image image image

Nemico dell’Islam?

Questo film sulla Guerra del Golfo parla di una disfatta. Che non è quella militare nel Golfo ma quella dell’uomo arabo, che è iniziata in Andalusia sette secoli fa. I nostri libri di storia non ne parlano. Non parlano delle conquiste arabe in Africa e Spagna, delle stragi, delle crudeltà commesse. Non parlano della nostra disfatta quotidiana con le nostre donne, le nostre madri, le nostre mogli. Non parlano del nostro feudalesimo mai finito, di dinastie come quelle dell’Arabia Saudita e del Kuwait, che pensano allo Stato come a un affare di famiglia. Non parlano della nostra disfatta di fronte alla modernità, mentre è innegabile che noi arabi abbiamo un problema con la modernità, altrimenti non si spiega perché viviamo in paesi pieni di ricchezze e siamo tragicamente, sciaguratamente poveri.

“Oggi ho accettato l’idea di potere essere ucciso. E’ così che vivo, ora.”

  • Genere: Documentario
  • Durata: 72′
  • Rating: Per tutti
  • Regia: Stefano Grossi
  • Lingua: Italiano, arabo, francese
4,99 €ACQUISTA


regista

Stefano Grossi nasce a Milano nel 1963, ma vive a Roma dal 1987. Ha diretto cortometraggi, lungometraggi e documentari, presentati in vari festival nazionali e internazionali (Venezia, Locarno, San Francisco, Denver, Med Film Festival, Las Palmas Film Festival, Europa Cinema, San Paolo, Angers, Annecy). Ha tradotto e curato vari libri d’argomento cinematografico per Gremese editore. Dal 1997 al 2000 ha tenuto vari seminari accademici all’Università di Genova, presso la Facoltà di Scienze della Formazione, come professore a contratto di Filmologia e Storia del Cinema. Nel 2005 ha fondato la società di produzione cinematografica Vostok Film.

Cast

Interviste: Stefano Grossi, Tiziana Colusso
Partecipazioni: Nouri Bouzid

produzione e distribuzione

Prodotto da Own Air e Propaganda Italia

colonna sonora

Musiche di Francesco De Luca, Alessandro Forti, Adel Bouallegue